G S D soft - Militello in Val di Catania

ADSL


Home Su

  

          L'Amministrazione comunale tramite l'ufficio CED (Centro Elaborazioni Dati) del comune ha sollecitato la Telecom affinchè anche Militello avesse la larga banda  disponibile per i collegamenti ad internet. La GSD soft e la cittadinanza esprimono al Sindaco il proprio compiacimento per il suddetto intervento.

Che cos'è l'ADSL 

ADSL (Asymmetrical Digital Subscriber Line) è un innovativo metodo di connessione alla rete 24h su 24, le cui caratteristiche pricipali sono una alta velocità di trasmissione dati e un basso costo fisso.

La velocità dei dati sarà tale per cui si potranno raggiungere prestazioni di 640 Kbps in download e 128 Kbps in upload con un risparmio notevole di tempo.
L'innovazione più grande però consiste nel fatto che tale tipo di connessione è realizzata utilizzando il semplice doppino telefonico di una normale linea telefonica lasciando però tale linea sempre libera per le chiamate vocali.
Ciò è reso possibile dal fatto che l'ADSL sfrutta frequenze più alte rispetto a quelle utilizzate normalmente per la voce, potendo così sfruttare doppiamente un'unica linea telefonica.
Questa tipologia di connessione è particolarmente adatta per la navigazione su Internet in quanto essendo per definizione "Asimetrica", è caratterizzata dal ricevere un grande flusso di dati provenienti dalla rete verso l'utente e un minor flusso di dati dall'utente verso la rete.

  Nel panorama italiano tale servizio rappresenta una novità assoluta  e fa emergere nuove prospettive per il futuro: in particolare si può ipotizzare che gli utenti Internet potendo con questa nuova tecnologia navigare senza più doversi curare del tempo di connessione e quindi delle bollette troppo salate saranno sempre più invogliati a sfruttare la rete, con il conseguente incrementarsi dell'interesse nelle nuove applicazioni in materia.

  Per utilizzare l'ADSL è però necessaria l'installazione di 2 modem, uno presso l'abitazione/azienda, l'altro presso una centrale telefonica. Da questa banale analisi ci si accorge però che la connessione avviene tra un utente finale e una centralina di un operatore telefonico. L'operatore quindi instrada il traffico su di una rete a banda molto larga (così detta ATM) fino a raggiungere per esempio un Internet Provider.
Nasce quindi un problema di concorrenza!
Solo  dall'anno prossimo infatti sarà liberalizzata la fornitura di connettività telefonica e quindi la liberalizzazione del servizio di connessione ADSL. Tale fenomeno quindi innescherà numerose polemiche (l'Authority delle Comunicazioni ha infatti sollevato le prime proteste)  poiché sicuramente Telecom acquisirà un gap  rispetto i suoi futuri concorrenti difficilmente colmabile dalla libera concorrenza.

E' plausibile quindi ipotizzare che l'ADSL avrà una notevole diffusione in relazione al livello di servizi che si svilupperanno su Internet nei prossimi anni; nonostante questo però il vincolo attuale alla sua diffusione è il prezzo (circa 1.700.000 all'anno) che risulta comunque essere troppo alto per l'utente medio italiano.

N.B. Per ulteriori informazioni basta digitare la parola "ADSL" su uno dei motori di ricerca su internet.

 

Home Su

Inviare a giacomo@gsdsoft.it un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web. Copyright © 2000 G S D soft
Aggiornato il: 06 agosto 2008